Giorno del Ricordo: la corsa nel quartiere giuliano-dalmata

0
12
Corsa del ricordo

Giorno del Ricordo: la corsa del 9 febbraio

Partirà da via Oscar Sinigaglia, la strada romana dedicata all’ingegnere e industriale che diresse insieme alla moglie Marcella Mayer l’opera per l’assistenza ai profughi giuliani e dalmati, la settima edizione della Corsa del Ricordo. L’appuntamento è per domenica 9 febbraio, proprio a 24 ore dalla Giornata commemorativa delle vittime dei massacri delle foibe.

Di cosa si tratta, chi potrà partecipare? Ne abbiamo parlato nella puntata di oggi di Radiopiù Sport con il presidente del Comitato di Roma dell’ASI Marco Carotti:

Giorno del Ricordo: commemorare attraverso lo sport

«La corsa è nata da un’idea di amici dell’ASI comitato provinciale di Roma e del Lazio. Ha lo scopo di commemorare i fatti tragici delle Foibe e l’esodo delle popolazioni giuliano dalmata attraverso lo sport: dieci chilometri di corsa per tener vivo il ricordo.

giorno del ricordo, corsa del ricordoÈ aperta a tutti: c’è sia la gara competitiva di 10 km che quella non competitiva di 3 chilometri e mezzo. È aperta ai tesserati degli enti di promozione, a tutti i tesserati Fidal ma anche a coloro che vengono lì a farsi una passeggiata per ricordare questi tragici avvenimenti della nostra storia».

Giorno del Ricordo: percorso e partecipanti

«Si parte alle ore 9 da viale Oscar Sinigaglia, proprio all’interno del quartiere Giuliano Dalmata fino alla Laurentina, da lì si scenderà fino alla metropolitana per poi andare a via di Vigna Murata. Poi ci sarà il passaggio all’interno della città militare della Cecchignola fino a ritornare sul punto di partenza».

A questa gara hanno partecipato e parteciperanno alcune personalità di spicco? 

giorno del ricordo, nino benvenuti
Nino Benvenuti

«Oltre agli atleti che comunque hanno vinto diverse maratone in Italia, una personalità che ci fa piacere avere sempre con noi è l’ex pugile Nino Benvenuti», medaglia d’oro alle Olimpiadi di Roma 1960, costretto a lasciare Isola d’Istria, suo paese d’origine.

«C’è poi Abdom Pamich», profugo fiumano, ex marciatore, campione olimpico ed europeo, nonché 40 volte campione italiano su varie distanze. «Loro questa corsa la sentono molto perché sono proprio originari di quelle terre».

Le iscrizioni

Per “ricordare” c’è sempre tempo. Ci si potrà iscrivere alla corsa fino a pochi minuti prima dell’inizio…

«Gli atleti che vogliono partecipare alla gara competitiva possono mandare una e-mail

giorno del ricordo, corsa del ricordo
La partenza della VI Corsa del Ricordo

all’indirizzo iscrizioni@corsadelricordo.it. Ma possono iscriversi anche sul posto fino alle ore 8.30. (La partenza è alle ore 9). Il costo della gara competitiva è di 10 euro, il costo di quella non competitiva è di 5 euro.

È una gara iscritta nel calendario Fidal, quindi è competitiva a tutti gli effetti, chi vuole venire a misurare i propri tempi lo può fare tranquillamente. Ma il vero spirito della corsa è comunque ricordare ciò che è successo».

Tutte le informazioni su www.lacorsadelricordo.it.

giorno del ricordo, fabio gori, us acli romaRadiopiù Sport: le altre notizie

Si terrà sempre il 9 febbraio, all’Associazione Sportiva Dilettantistica Babel, la XX edizione del Memorial Fabio Gori.

La manifestazione, in memoria di Fabio, figlio dello storico dirigente US Acli Carlo, si caratterizza come trofeo per scuole nuoto edizione speciale 2020.

E l’US Acli è tra gli organizzatori del convegno Ho l’asma e faccio sport che si svolgerà martedì 11 febbraio, a partire dalle ore 10.30, al Ministero della Salute a Lungotevere a Ripa.

All’ordine del giorno la pratica sportiva nell’adulto e nel bambino inerenti l’asma e le patologie correlate.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here