Per il 50° di Earth Day la Maratona multimediale su Rai Play

0
171
Pierluigi Sassi con Papa Francesco

Il 22 aprile, Giornata Mondiale della Terra, dalle 8 alle 20 in diretta una staffetta di voci per amore del Pianeta

Il 22 aprile 2020 le Nazioni Unite celebreranno il 50° Anniversario della Giornata Mondiale della Terra (Earth Day), l’evento di sensibilizzazione alla tutela del Pianeta più impattante al mondo con miliardi di persone coinvolte ogni anno attraverso l’opera di 75mila partner in 193 Paesi. Per l’occasione Earth Day e il Movimento dei Focolari dedicheranno a Papa Francesco l’apertura delle Celebrazioni Mondiali nel quinto anniversario della Laudato si’ attraverso la maratona multimediale #OnePeopleOnePlanet che, mercoledì 22 aprile dalle 8 alle 20, sarà integralmente trasmessa sul canale streaming Rai Play e ospiterà anche l’Udienza Generale di Papa Francesco.

Ci sarà anche il nostro Ufficio diocesano

Oltre a Rai Play e a numerosi programmi di Rai 1, Rai 2, Rai 3, Rai News e Rai Ragazzi, porteranno il loro contributo a questa staffetta mediatica anche Vatican Media, TV2000, Radio Italia. 12 ore di contenuti live in compagnia di artisti, cantanti, attori, scienziati, giornalisti, rappresentanti istituzionali e gente comune che si alterneranno in diretta con approfondimenti, testimonianze, performance artistiche e culturali per lanciare un messaggio di speranza e di amore per il Pianeta. Ci sarà anche il nostro Ufficio per la pastorale del tempo libero del turismo e dello sport che parteciperà con le riflessioni del suo direttore don Francesco Indelicato.

#OnePeopleOnePlanet rappresenta il Villaggio per la Terra, sospeso per l’emergenza COVID19

villaggio per la terra

#OnePeopleOnePlanet nasce dagli sforzi di due organizzazioni, Earth Day e il Movimento dei Focolari, che da anni collaborano insieme nella realizzazione del Villaggio per la Terra, la manifestazione ambientale più partecipata d’Italia oggi sospesa per l’emergenza COVID19. La maratona italiana, sostenuta da Huawei nell’ambito di una campagna di responsabilità sociale durante la crisi epidemica, sarà parte della kermesse mediatica globale intitolata #Earthrise che coinvolgerà i 193 Paesi membri delle Nazioni Unite.

La grave crisi sociale ed economica generata dal Coronavirus –  dichiara Pierluigi Sassi, presidente di Earth Day Italia – se da una parte poteva rendere difficili queste celebrazioni, dall’altra ci chiama a rilanciare il tema della sostenibilità sociale ed economica che oggi mostra tutta la sua urgenza e che trova nel nostro evento globale un’occasione straordinaria. Desideriamo lanciare al mondo un messaggio di speranza, ma anche richiamare tutti ad un rinnovato impegno perché con il Coronavirus tutti si sono accorti di quanto modelli economici troppo speculativi finiscano per azzerare ogni forma di solidarietà e per consumare il Pianeta oltre la sua capacità di rigenerarsi”.

#OnePeopleOnePlanet vuole rappresentare lo spirito del Villaggio per la Terra del quale la maratona mediatica riprenderà i temi: educazione ambientale, tutela della natura e sviluppo sostenibile, solidarietà, partecipazione, e sarà animata da decine di contributi video – in diretta e on demand sulla piattaforma www.onepeopleoneplanet.it – dalla galassia di partner, associazioni, istituzioni, testimonial, esponenti del mondo della scienza, della cultura, dell’arte, dello spettacolo e dello sport, che da anni sono il cuore della manifestazione.  

Una maratona – afferma Federica Vivian del Movimento dei Focolari – per cogliere dal tempo presente i segni di una nuova stagione di solidarietà, dell’avere cura, del puntare a ciò che ci unisce, al bene di tutti e di ciascuno. Una stagione in cui scegliere di ‘fare bene il bene’ nei rapporti interpersonali e con la nostra terra”.

Le sei grandi aree tematiche della Maratona digitale del 22 aprile

I vari interventi in programma verteranno su sei grandi aree tematiche: Popoli custodi, per dare voce ai popoli della Terra nell’ottica dell’ecologia integrale così da prendersi cura dell’intero ecosistema, del mondo, della nostra casa comune; Scienza e Natura ovvero come le emergenze climatiche e sanitarie stanno forzando un cambiamento nel rapporto tra l’uomo e il pianeta; L’economia post Covid sul necessario cambiamento dell’economia rendendola civile, circolare e di comunità, cioè a prova di futuro; Cosa abbiamo imparato, l’educazione ai tempi delle sfide globali; Sport, allenati e resilienti insieme ad atleti e rappresentanti istituzionali per capire il ruolo dello sport, le sue modalità di espressione, il contributo che può dare in questo contesto di crisi planetaria; Bambini e Ragazzi al centro di una maratona di giochi, attività didattiche e tutorial… per imparare divertendoci!

Gli spettatori da casa potranno partecipare ai vari momenti della giornata interagendo con la piattaforma web e i social, utilizzando gli hashtag dell’evento: #OnePeopleOnePlanet, #CosaHoImparato, #EarthDay2020, #iocitengo, #VillaggioperlaTerra, #focolaremedia.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here